La posizione del loto, detta in sanscrito Padmasana, è la posizione seduta a gambe incrociate che più di tutte simboleggia la pratica dello yoga e della meditazione, infatti è in questa posizione che di solito si pratica la meditazione in quanto è legata al settimo chakra e quindi alla consapevolezza. Il fiore del loto nella simbologia buddista rappresenta la purezza del corpo, della parola e della mente. Simboleggia l’essere completamente collegato alla terra ma tuttavia aspirare verso il divino.

Quali sono i benefici della Posizione del Loto?

Questa posizione dona diversi benefici al corpo:

  • Aiuta a migliorare la digestione.
  • Allenta contrazioni a livello delle articolazioni di caviglie e ginocchia.
  • Tonifica i nervi del coccige e della zona sacrale.
  • Riduce i dolori mestruali e la sciatalgia.
  • Aiuta a ridurre lo stress, a maggior ragione se praticata costantemente.
  • Una pratica frequente di questa posizione durante la gravidanza, aiuta a distendere i muscoli del perineo, facilitando il parto.
  • Secondo gli antichi testi dello yoga elimina tutte le malattie, risveglia l’energia, allontana i pensieri negativi e la rabbia dalla mente.
  • Attiva la circolazione a livello della colonna vertebrale e degli organi interni, in particolare la vescica e gli organi sessuali.

Come eseguirla correttamente?

Per eseguirla, sediti su un tappetino con le gambe distese, piega il ginocchio della gamba destra e afferra il piede con le mani, quindi posiziona il piede sulla coscia della gamba sinistra, cercando di appoggiare il ginocchio a terra. La stessa sequenza va ripetuta con la gamba sinistra. Ginocchia e fianchi dovrebbero essere appoggiati al pavimento con i piedi rivolti verso l’alto e i talloni rivolti verso l’ombelico. Appoggia le mani sulle ginocchia con il palmo rivolto verso l’alto. Respira lentamente dal naso e mantieni questa posizione per almeno 5 respirazioni.


http://simonev31.sg-host.com/la-posizione-dellalbero/

Il materiale presente in questo sito è di carattere puramente informativo, non si tratta mai di prescrizioni di tipo medico. Per qualsiasi decisione riguardante il vostro stato di salute rivolgetevi al vostro medico di medicina generale o specialista adeguato alla problematica in atto. In nessun caso l’autore potrà essere ritenuta responsabile di eventuali danni sia diretti che indiretti, o da problemi causati dall’utilizzo delle summenzionate informazioni, dai regimi alimentari proposti o dagli strumenti di autovalutazione forniti in questo sito. L'autore non fa diagnosi né prescrive cure, si limita a effettuare consulenze e trattamenti per mantenere la persona in stato di benessere.